Informazioni per i pazienti

 

Il ”CENTRO OCULISTICO GLAUCOMA” è il centro specialistico oftalmico fondato e diretto dal Dr. Giorgio Ghirelli specializzato nella prevenzione, nella diagnosi precoce e nella terapia medica e chirurgica del GLAUCOMA.

 

Il Glaucoma è una malattia neuro-degenerativa del NERVO OTTICO, organo deputato a trasmettere l’impulso visivo dall’occhio al cervello, che se non diagnosticata precocemente o trascurata determina CECITA’.

La causa è una PRESSIONE OCULARE al di sopra dei valori normali che comprime nel tempo progressivamente il nervo ottico stesso determinandone una sofferenza.

Tale sofferenza è rappresentata graficamente dall’esame del CAMPO VISIVO (Perimetria).

E’ una malattia molto insidiosa in quanto completamente asintomatica negli stadi iniziali.

Per  questo motivo viene chiamata “Il ladro silenzioso della vista” ed è considerata una malattia sociale essendo tra le maggiori cause di cecità nel mondo.

La prevenzione, la diagnosi precoce, il corretto monitoraggio del paziente e la tempestiva e selezionata terapia medica, laser o chirurgica determinano la vincente strategia per combattere il Glaucoma.

I FATTORI di RISCHIO di questa malattia sono la familiarità, il diabete, l’ipertensione arteriosa, le vasculopatie, l’età avanzata, la miopia, i traumi oculari, le terapie cortisoniche prolungate ed altre condizioni oculari predisponenti.

In ogni normale visita oculistica deve essere misurata dallo specialista la pressione oculare e valutato lo stato del nervo ottico (ESCAVAZIONE PAPILLARE) con l’esame del FONDO OCULARE ed in casi dubbi o a rischio devono essere eseguiti ulteriori esami di approfondimento :

CAMPO VISIVO (rappresentazione grafica dell’eventuale danno del nervo ottico)

CURVA TONOMETRICA (rilevamento pressione oculare più volte nel corso della giornata)

PACHIMETRIA (misurazione spessore corneale per valutare il reale valore pressorio)

Nel caso che questi esami non aiutassero a determinare una corretta diagnosi ci si avvale di altre tecniche strumentali “High Tech” :

HRT ( esame digitale morfologico per lo studio del nervo ottico)

OCT (tecnica innovativa per lo studio del nervo ottico)

GDX (esame funzionale per lo studio delle FIBRE NERVOSE)

FDT (sensibile perimetria per evidenziare precoci danni del nervo ottico)

Questi esami strumentali sono estremamente validi anche per il monitoraggio della malattia glaucomatosa evidenziando una eventuale progressione della malattia mirando cosi la nostra strategia terapeutica per ogni singolo caso.

Il percorso terapeutico consiste nella iniziale prescrizione di colliri antiglaucomatosi che abbassano la pressione oculare arrestando cosi la progressione della malattia.

Se, nonostante la terapia, vi è un peggioramento del Glaucoma (valori alti pressione oculare, peggioramento Campo Visivo, peggioramento esami strumentali “High Tech”) si prende in considerazione lo step successivo che consiste nel trattamento LASER (ALT o SLT) o terapia chirurgica (TRABECULECTOMIA, SCLERECTOMIA PROFONDA, IMPIANTI VALVOLARI) a secondo dell’obbiettivo pressorio oculare che vogliamo raggiungere per ogni singolo caso per determinare un arresto della progressione della malattia.

 

Le forme principali di glaucoma sono:
 

     Glaucoma primario ad angolo aperto

     Glaucoma acuto ad angolo chiuso 

     Glaucoma congenito

 

Il glaucoma primario ad angolo aperto è praticamente asintomatico,ad andamento lento ma inesorabile; per questo motivo il paziente si rende conto della malattia quando essa è ad uno stadio già molto avanzato.Il Glaucoma acuto ad angolo chiuso, invece, provoca dolore intenso, offuscamento della vista, dolore oculare molto forte, a volte nausea e vomito. Se non si interviene tempestivamente, il glaucoma acuto diventa cronico e può causare abbassamento della vista, fino alla completa cecità. Nel caso di glaucoma congenito il bambino presenta precocemente i sintomi più evidenti: fotofobia (fastidio alla luce) e lacrimazione.

La diagnosi di glaucoma può sembrare apparentemente semplice, se si considera come punto di riferimento il valore numerico della pressione oculare, dando per scontato che valori superiori a 21/22 mmhg siano francamente patologici. Nella maggioranza dei casi tali valori sono da considerare al limite in quanto c'è una percentuale di persone, che malgrado abbiano una pressione oculare sicuramemente più bassa di quei valori, manifestano i danni da glaucoma precedentemente enunciati (alterazioni della papilla ottica alterazioni del campo visivo). Si tratta di una forma particolare di glaucoma,detto a bassa pressione, mentre altre pur con pressioni leggermente più elevate non manifesteranno mai danni da glaucoma. Naturalmente esistono molte altre forme di glaucoma, dai glaucomi secondari, conseguenti a determinate patologie oculari, ai glaucomi cofattoriali, il più frequente dei quali è il glaucoma da cortisone. Da una ricerca effettuata dall'IMS health (un istituto specializzato in indagini statistiche nel settore della salute) si evidenzia che troppe poche persone si rivolgono all'oculista per effettuare visite anche a scopo preventivo, e quando lo fanno, lo fanno in età avanzata, per cui eventuali danni hanno avuto il tempo di manifestarsi, e come sappiamo, tali danni sono, non solo irreversibili, ma spesso progrediscono più o meno velocemente, per quanto si possano instaurare adeguate terapie.

Contatti:

Centro Oculistico Glaucoma

Via Monte Santo 1
00195 Roma

Tel. 06 37516977

E-mail ghirelligio@gmail.com

Dove siamo:

I nostri orari di apertura

lun-ven :

16:00  - 20:00 

DIAGNOSI E CURA DEL GLAUCOMA

Rivolgetevi con fiducia al Centro Oculistico Glaucoma di Roma, il nostro personale medico mette a vostra disposizione tecnologia all'avanguardia e competenza.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© centro oculistico glaucoma Monte Santo 1 00195 Roma Partita IVA: